CIRCOLO SAN GIUSEPPE, APERTA LA MOSTRA RETROSPETTIVA DI GIUSEPPE CROCI

Un successo atteso, ma non per questo meno significativo. Un pubblico molto numeroso ha fatto da cornice sabato 16 marzo 2019, nella sala Cardinale Minoretti, interna al Centro pastorale Monsignor Ratti di via Cavour 25, all'inaugurazione della mostra "Quando i ricordi diventano un sogno... Giuseppe Croci, 1913-1944, fotografo di Seregno", che a 25 anni di distanza dalla sua scomparsa vuole ricordare Giuseppe Croci, uno dei più grandi fotografi della storia di Seregno e della Brianza. L'iniziativa è stata del Circolo culturale San Giuseppe, ambiente al quale Croci era legato, come testimonia una ballata dedicatagli da Anselmo Visconti e pubblicata sul catalogo della rassegna, curato da Gennaro Mele, e dalla famiglia Croci, in particolare dai figli Maria Grazia, Paolo e Laura. La vernice ha visto l'amministrazione comunale rappresentata da Federica Perelli, assessore alla Cultura, che ha sottolineato come sarebbe auspicabile che le scuole cogliessero l'opportunità di una visita, per favorire la conoscenza della Seregno che fu, ed ha mostrato compiacimento soprattutto per i ritratti di Ettore Pozzoli che Croci ha realizzato con la sua macchina fotografica, che ancora oggi costituiscono le immagini utilizzate per propagandare il biennale concorso pianistico internazionale che è intitolato al Maestro. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 31 marzo 2019, con i seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 16 alle 19, la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 (chiuso il lunedì).

INAUGURATA NELLA BASILICA SAN GIUSEPPE LA MOSTRA “I SANTI DELLA PORTA ACCANTO"

Ha riscosso un buon interesse sabato 9 marzo 2019, nell’aula Monsignor Citterio della Basilica San Giuseppe, l’avvio dell’attività della mostra itinerante “I Santi della porta accanto-giovani testimoni della fede”, portata in città dalla Comunità pastorale San Giovanni Paolo II e dal Circolo culturale San Giuseppe, nell’ambito della programmazione seguita al recente Sinodo dei giovani. La rassegna, curata da Gerolamo Fazzini, giornalista e scrittore, consulente di direzione di “Credere”, settimanale del gruppo editoriale San Paolo, con la collaborazione dei giornalisti Ilaria Nava e Stefano Femminis, della grafica Mariangela Tentori, dell’artista camerunense Francis Nathan Abiamb, in arte Afran, nonché di don Ampelio Crema e Tommaso Carrieri, rispettivamente presidente nazionale e collaboratore del Centro culturale San Paolo di Vicenza, che ha proposto il progetto insieme all’Associazione don Zilli, guidata da don Antonio Sciortino, è articolata in trentadue pannelli ed ha la finalità di costituire uno stimolo per i giovani, sollecitati ad una maggiore consapevolezza dell’invito ad una santità possibile. Le schede raccontano le storie di Piergiorgio Frassati, Teresio Olivelli, Alberto Marvelli, Giuseppe Fanin, Rosario Livatino, Santa Scorese, Sandra Sabatini, Carlo Acutis, Alberto Michelotti, Filippo Gagliardi, Marco Gallo, Mario Giuseppe Restivo, Chiara Luce Badano, Chiara Corbella, Angelica Tiraboschi, Maria Cristina Mocellin, Gianluca Firetti, Carlotta Nobile, padre Ezechiele Ramin, padre Mario Borzaga, Giulio Rocca, suor Clare Crockett, padre Ragheed Ganni e Floribert Bwana-Chui. Interessante è la suddivisione in categorie: i santi di ieri (da Frassati a Fanin), i santi del quotidiano (da Livatino a Restivo), i santi che hanno fatto i conti con malattie (da Badano a Nobile), i martiri della missione (da Ramin a Rocca) ed i credenti di altri continenti (da Crockett a Bwana-Chui), a conferma della varietà dei percorsi di ciascuno, figlia della ricchezza del tessuto ecclesiale e di quello del laicato. Il momento introduttivo ha visto Monsignor Bruno Molinari, Prevosto di Seregno, inquadrare il progetto all’interno della proposta del “Mandorlo fiorito”, che la Comunità pastorale ha messo in campo ponendo sotto la lente d’ingrandimento proprio i giovani. Le visite saranno possibili fino a domenica 24 marzo, negli orari di apertura della Basilica.

QUANDO IL TRAM ATTRAVERSAVA SEREGNO: DOCUMENTI E FOTO ESPOSTI IN SALA MINORETTI

Il Circolo culturale San Giuseppe propone tra sabato 6 aprile 2019 e lunedì 22 aprile 2019 la mostra “Quando il tram attraversava Seregno”. La rassegna sarà ospitata dalla sala Cardinale Minoretti, interna al Centro pastorale Monsignor Ratti di via Cavour 25, dove saranno esposti documenti ed immagini che documentano la lunga presenza del tram sul territorio di Seregno (nella fotografia, la piazza Roma negli anni venti del secolo scorso, ancora solcata dai binari del tram a sinistra e del treno a destra), messi a disposizione dal collezionista Antonio Baio, che curerà l'esposizione. L’inaugurazione è prevista sabato 6 aprile 2019, alle 17. Questi saranno gli orari al pubblico: dal martedì al sabato dalle 16 alle 19, la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. A Pasqua è in calendario la chiusura, mentre il giorno successivo, lunedì dell'Angelo, al contrario degli altri lunedì, le visite saranno possibili. L’ingresso sarà libero.

CIRCOLO SAN GIUSEPPE, AL VIA LE ISCRIZIONI ALLA GIORNATA DI SPIRITUALITÀ

Il Circolo culturale San Giuseppe promuove per domenica 7 aprile 2019 una giornata di spiritualità, che avrà come meta la città di Brescia  e sarà guidata dall’assistente spirituale don Mauro Mascheroni. Il ritrovo è fissato alle 7,45 nel parcheggio della Banca Popolare di Milano di via Montello, da dove si partirà alle 8. Meta della mattinata sarà il Centro di spiritualità Mater Divinae Gratiae (nella fotografia), dove don Mauro Mascheroni proporrà una riflessione ed alle 11,30 celebrerà una santa Messa. Alle 12,30 è previsto il pranzo, con il seguente menù: un primo ed un secondo (entrambi con alternativa a scelta), verdura cotta e cruda, formaggio, dolce o frutta, acqua e vino. Nel pomeriggio seguirà una visita guidata al centro storico di Brescia, interamente a piedi, che mostrerà l’evoluzione storico-artistica del territorio. Le tappe saranno la piazza del Foro (romana), la piazza Paolo VI (già piazza Duomo, prevalentemente medievale), con visita alle Cattedrali (il Duomo Vecchio o Rotonda ed il Duomo Nuovo), la piazza della Loggia (rinascimentale) e la piazza Vittoria (contemporanea). Ci sarà spazio per un focus sulle figure di due santi bresciani, quali San Paolo VI e San Giovanni Battista Piamarta, grazie ad un approfondimento dedicato a luoghi con cui hanno avuto un legame. Il rientro avverrà in serata. La quota di partecipazione è di 40 euro a testa e comprende il viaggio di andata e ritorno in pullman, il pranzo e la visita guidata. Le iscrizioni si ricevono, previo versamento dell’importo, entro martedì 26 marzo 2019 nella segreteria di via Cavour 25 (orari: il martedì ed il giovedì dalle 14,30 alle 16, il venerdì dalle 16 alle 18).

VISITA ALLA BASILICA DI SANT’AMBROGIO DOMENICA 12 MAGGIO: APERTE LE ISCRIZIONI

Il Circolo culturale San Giuseppe promuove per domenica 12 maggio 2019 una visita a Milano, con meta la Basilica di Sant’Ambrogio (nella fotografia, lo splendido interno), dove sarà possibile salutare il seregnese Monsignor Roberto Viganò, nuovo Canonico. Il ritrovo è fissato alle 13,45 nel parcheggio della Banca Popolare di Milano di via Montello, da dove si partirà in pullman alle 14. Un’ora più tardi comincerà la visita guidata dell’edificio ecclesiastico, cui seguirà quella al museo. Il rientro in città, sempre in pullman, avverrà nel tardo pomeriggio. La quota di partecipazione, comprensiva del viaggio di andata e ritorno e delle visite, è di 15 euro per i soci e di 20 euro per i non soci. Le iscrizioni, previo versamento dell’importo, si ricevono nella segreteria di via Cavour 25, il martedì ed il giovedì dalle 14,30 alle 16 ed il venerdì dalle 16 alle 18. L’iniziativa verrà effettuata con un minimo di trenta presenze.